Abbandonato a tre anni dalla madre, inchiodato per due anni a un letto di ospedale a causa delle botte ricevute dal padre: l’infanzia di Tim è un inferno di rabbia e di odio. Saranno l’incontro con un sacerdote e l’amore di una donna a cambiare radicalmente la sua vita