Liturgia e sacramenti

Viviamo la liturgia e i Sacramenti come fonte e culmine di tutta la nostra vita

Sante Messe

Le celebrazioni sono curate in modo che i fedeli possano entrare più facilmente in rapporto con Cristo vivo in mezzo a noi

Domenica e festivi

9:00 – 10:30 – 12:00 – 19:00

Feriali
(inclusi S.Stefano, Pasquetta, S.Giovanni)

9:00 – 19:00

Nei mesi di Luglio e Agosto è abolita la S.Messa delle ore 12:00

La Chiesa è aperta tutti i giorni
dalle 7:45 alle 12:00 e dalle 17:00 alle 19:30

Confessioni

“Ci sarà più gioia in cielo per un peccatore convertitoche per novantanove giusti che non hanno bisogno di conversione” (Lc 15,7)

Una speciale attenzione è riservata al canto e al servizio liturgico. Anche il sacramento della riconciliazione è offerto quotidianamente, specialmente la domenica.

Domenica e festivi

Durante le Sante Messe

Feriali

Subito dopo la messa delle 9:00

E’ possibile confessarsi in qualunque altro momento della mattinata (tranne il lunedì e il sabato) chiedendo di un sacerdote presso l’ufficio parrocchiale.

La confessione è l’incontro con Gesù che, attraverso il sacerdote, ti perdona i peccati commessi. Ogni cristiano ha il dovere di confessarsi almeno una volta l’anno. La Chiesa consiglia la confessione frequente, perché tale sacramento aiuta a vivere in pace con Dio e con il prossimo

La confessione è costituita da tre atti del penitente e dall’assoluzione del sacerdote:

1. La contrizione o pentimento

E’ il dolore dell’animo e la riprovazione del peccato commesso, accompagnati dal proposito di non peccare più. L’atto di dolore esprime proprio questo. È bene prepararsi alla confessione con l’esame di coscienza

2. La confessione dei peccati

Bisogna confessare tutti i peccati mortali. I peccati mortali sono quelli indicati dai dieci comandamenti, se compiuti consapevolmente e senza costrizioniÈ bene comunque confessare anche i peccati veniali (meno gravi), perché oscurano il nostro rapporto con Dio e con il prossimo.
Se si è consapevoli di essere in peccato mortale non si può ricevere l’eucarestia, a meno che non si abbia un motivo grave per comunicarsi (ad es. un pubblico scandalo), si abbia il proposito di confessarsi il più presto possibile e lo si faccia poi di fatto.

 3. La penitenza

Sono gli atti con cui il penitente partecipa al sacrificio redentivo della croce di Cristo che lo libera dal male.
Possono essere preghiere, digiuni, offerte, opere di misericordia, sacrifici volontari, ma soprattutto accettare la croce che ciascuno deve portare. Molti peccati recano offesa al prossimo. Bisogna fare il possibile per riparare tale offesa (restituire la refurtiva, ristabilire la reputazione del calunniato, risanare le ferite).

4 L’assoluzione del sacerdote

E’ l’atto più importante del sacramento. Il nostro cuore si riempie di gioia perché Gesù stesso ci libera dal male e ci ridona la piena comunione con lui.

Matrimonio

La scoperta della possibilità di amarsi per sempre

“Questo è il paradosso dell’amore fra un uomo e una donna: due infiniti si incontrano con due limiti; due bisogni infiniti di essere amati si incontrano con due fragili e limitate capacità di amare. E solo nell’orizzonte di una amore più grande non si consumano nella pretesa e non si rassegnano, ma camminano insieme verso una pienezza della quale l’altro è segno”
                 (Rainer Maria Rilke)

Per sposarsi nella chiesa di Santa Giulia è necessario che almeno uno dei seguenti requisiti:

  1. Almeno uno dei fidanzati risieda nel territorio della parrocchia
  2. I futuri sposi dopo il matrimonio risiederanno nel territorio parrocchiale
  3. Almeno uno dei fidanzati sia conosciuto personalmente da uno dei sacerdoti perché partecipa alla vita della parrocchia

Per fissare la data del matrimonio in Santa Giulia occorre chiedere un appuntamento con uno dei sacerdoti presso l’Ufficio Parrocchiale.

Prima del matrimonio è necessario frequentare un corso di preparazione al matrimonio. Il corso può essere fatto presso una qualunque parrocchia. (N.B. frequentare il corso presso la nostra parrocchia non implica che il matrimonio si celebri presso la chiesa di Santa Giulia).

Corso di preparazione al matrimonio presso Santa Giulia:

Il corso si svolge in casa parrocchiale nella “Sala Gotica” con ingresso da Piazza Santa Giulia 7bis. 

Inizia il 12 gennaio 2020 e prosegue tutte le domeniche sera alle ore 21:00. Si concluderà domenica 16 febbraio 2020 con un incontro al mattino alle 10:30 a cui seguirà la S.Messa alle ore 12:00 ed il pranzo insieme alle ore 13:00.

Data l’importanza del sacramento del Matrimonio è richiesta la partecipazione a tutti gli incontri.

Se il matrimonio sarà celebrato in Santa Giulia l’iscrizione al corso avverrà durante il colloquio con il sacerdote.

Il corso è aperto è aperto anche alle coppie che desiderano sposarsi in un’altra parrocchia.
In questo caso è necessario iscriversi al corso presso l’Ufficio Parrocchiale, almeno un mese prima dell’inizio degli incontri.

E’ possibile frequentare il corso di preparazione presso altre Parrocchie dell’Unità pastorale 2 (Torino centro)

Parrocchia S.Francesco da Paola, Via Po 16, 011-883605
Nei mesi di Maggio e Settembre (verificare date e orari)

Parrocchia S.Massimo, Via dei Mille 21, 011-882858 – 011-8126703
Nei mesi di Marzo e Novembre (verificare date e orari)

Scarica il calendario e gli orari dei corsi di preparazione nelle parrocchie dell’Unità Pastorale 2.

  • Prenotare il corso almeno un mese prima della data di inizio degli incontri e almeno tre mesi prima della celebrazione del matrimonio
  • Verificare con il parroco della parrocchia dove si svolge il corso le date degli incontri
  • E’ necessario partecipare a tutti gli incontri

Battesimo

La nostra comunità si rallegra per la nascita di una nuova creatura

Desideriamo sostenere la gioia e la responsabilità della vocazione dei genitori offrendo ciò che abbiamo di più caro: la fede in Gesù Cristo e la compagnia della Chiesa, che si rende concreta attraverso la vita della nostra comunità parrocchiale, fatta di relazioni, proposte, condivisione, preghiera, momenti di festa e Sacramenti.

Cosa occorre fare per chiedere il Battesimo

Verificare quale sia la parrocchia in cui si risiede.
Cliccando Qui potete trovare le vie e i numeri civici del nostro territorio parrocchiale.

Per i genitori che risiedono fuori dal territorio della parrocchia di Santa Giulia occorrerà chiedere un nulla osta al parroco della parrocchia di appartenenza.

Occorre quindi recarsi presso l’Ufficio Parrocchiale con:

  • Dati anagrafici del battezzando e dei genitori.
  • Dati anagrafici e Certificato di Battesimo e Cresima del padrino e/o madrina
    (è anche possibile portare una autocertificazione sull’apposito modulo della Diocesi che potete scaricare cliccando QUI oppure ritirare presso l’Ufficio Parrocchiale)

Possono esserci un padrino o una madrina, oppure padrino e madrina insieme.

Per poter svolgere il compito di padrino o di madrina di Battesimo occorre:

  • avere un’età maggiore di 16 anni
  • aver ricevuto Battesimo, Comunione e Cresima
  • non aver contratto matrimonio solo civile, non convivere, non aver procurato divorzio
  • non essere padre o madre del battezzando

Preparazione al Battesimo

Sarà concordato un primo incontro dei genitori con un Sacerdote

Si richiede la partecipazione a due incontri di preparazione al battesimo:
si terranno alle ore 21:00 presso la Casa Parrocchiale
Sala Gotica (ingresso Piazza S. Giulia 7/bis)

Date dei Battesimi

sabato 30 marzo 2019 alle ore 17
incontri di preparazione: giovedì 14 marzo ore 21 e giovedì 21 marzo ore 21

sabato 18 maggio 2019 ore 17
incontro di preparazione: giovedì 9 marzo ore 21

domenica 16 giugno 2019 ore 12
incontro di preparazione: martedì 11 giugno ore 21

La data del Battesimo sarà definita con il Sacerdote nel corso del colloquio preliminare o degli incontri di preparazione

In occasione della celebrazione del Battesimo vi consegneremo una candela e una vestina bianca (che si usano nel rito) ed una pergamena in ricordo di questo giorno.

Vi sarà consegnata anche una busta per le offerte che chiediamo di dare come concreto contributo libero alla vita della nostra comunità e che potrete riconsegnare in segreteria o agli incontri prima della celebrazione del battesimo.

Prima comunione

Accompagnare i bambini al loro primo incontro con Gesù nell’Eucarestia

E’ uno dei momenti più belli e commoventi per la nostra comunità parrocchiale. È il momento conclusivo del cammino del catechismo, ma è anche il punto di partenza di una storia del tutto personale tra Gesù e i nostri bambini.

Cosa occorre fare per ricevere la prima Comunione

Per poter ricevere la prima Comunione i bambini delle elementari devono frequentare il catechismo presso la nostra Parrocchia

Per le informazioni su come iscriversi e sulle date delle prime comunioni visitate la pagina del catechismo per le elementari.

Cresima ragazzi

Il dono che ci dà la possibilità di vivere di più come Gesù 

I bambini crescono e iniziano a diventare uomini e donne maturi. Con il sacramento della Cresima vogliamo aiutare i nostri ragazzi a dire il loro personalissimo “Sì” a Gesù, per diventare nel mondo e nella loro vita annunciatori della bellezza che nasce dal rapporto con Lui.

Cosa occorre fare per ricevere la Cresima

Per poter ricevere la Cresima i ragazzi delle medie devono frequentare il catechismo presso la nostra Parrocchia

Per le informazioni su come iscriversi e sulla data delle Cresime visitate la pagina del catechismo per le medie.


Per poter svolgere il compito di Padrino o di Madrina di Cresima occorre
: 

  • avere un’età maggiore di 16 anni
  • aver ricevuto Battesimo, Comunione e Cresima
  • non aver contratto matrimonio solo civile, non convivere, non aver procurato divorzio
  • non essere padre o madre del cresimando

Possono esserci un padrino oppure una madrina

Occorre presentare Dati Anagrafici e Certificato di Battesimo e Cresima del padrino o madrina
(è anche possibile portare una autocertificazione sull’apposito modulo della Diocesi che potete scaricare cliccando QUI oppure ritirare presso l’Ufficio Parrocchiale)

Cresima adulti

Gli adulti che desiderano ricevere il sacramento della cresima devono per prima cosa verificare quale sia la parrocchia in cui risiedono. Cliccando Qui potete trovare le vie e i numeri civici del nostro territorio parrocchiale.

Se appartenete al territorio della Parrocchia di Santa Giulia, fissate un appuntamento con il parroco don Attanasio tramite l’Ufficio Parrocchiale (ingresso da Piazza Santa Giulia 7 (tel: 011-8178863).
Il Parroco avrà modo di spiegarvi a voce ciò che è necessario fare.

Se non appartenete al territorio della Parrocchia di Santa Giulia dovrete rivolgervi alla vostra parrocchia di competenza.

Dovrete quindi seguire un corso di preparazione alla cresima per gli adulti, che nella nostra Unità Pastorale (torino Centro) si svolge presso la Parrocchia S.S. Annunziata in via Po 45, (tel:  011-8171423).

Potete trovare le date e gli orari del corso e le date delle Cresime cliccando qui.

Il cresimando può scegliere un padrino o una madrina, per i quali valgono gli stessi requisiti elencati nella sezione precedente.

Pregare insieme

Vogliamo che la vita della parrocchia e di chi lo desidera sia nutrita dalle forme di preghiera che la Chiesa nei secoli ci ha tramandato. Perciò proponiamo i seguenti momenti di preghiera:

Adorazione Eucaristica in Chiesa
Giovedì dalle ore 9:30 alle ore 11:45 (tranne agosto)
alle ore 11.45 deposizione del Santissimo e Benedizione

Recita delle Lodi
ore 7:50 da lunedì a venerdì durante il periodo scolastico
ore 8:40 tutti i giorni dell’anno

Recita del S. Rosario
ore 18:00 tutti i giorni tranne i venerdì di quaresima
ore 17:30 nei venerdì di quaresima

Recita della Coroncina della Divina Misericordia
ore 18:30 tutti i giorni tranne i venerdì di quaresima
ore 18:00 nei venerdì di quaresima

Via Crucis
ore 18:15 tutti i venerdì di quaresima

Adorazione Eucaristica e S.Rosario del “gruppo Medjugorje”
ore 20:45 – 22:30 tutti i lunedì in sacrestia (ingresso da P.za S.Giulia 7)

Abbiamo preparato una piccola regola come aiuto alla preghiera quotidiana. La potete scaricare cliccando sull’immagine.

Sostieni la nostra opera

I bisogni della nostra comunità sono molti, anche tu puoi aiutare concretamente la vita della parrocchia dedicando del tempo o facendo una donazione in denaro